DIRITTO DI RECESSO E RESI

La legge italiana (art. 5 Decreto Legislativo 22 maggio 1999 N.185) stabilisce che il consumatore che agisce per scopi estranei alla propria attività commerciale - sono esclusi rivenditori e aziende - può avvalersi del diritto di recesso e restituire il prodotto al venditore, nei casi previsti dalla legge, e ottenere il relativo rimborso o la sostituzione.
Per qualsiasi ragione non si ritenesse soddisfatto dell’acquisto effettuato, il cliente avrà dunque diritto di recedere dal contratto, senza alcuna penalità.

Contattaci